F.a.qs

Non più di altre tecniche. La difficoltà maggiore sta nell’imparare i movimenti giusti da compiere ma è cosa che si risolve con pochissime ore di esercizio con l’assistenza di un istruttore qualificato.

Mediamente si svolgono nell’arco di quattro mezze giornate ma in realtà non hanno mai fine perché al termine del corso gli allievi sono invitati a prendere parte alle uscite di pesca con l’istruttore e con gli altri soci. Durante queste uscite, consigliamo all’allievo di restare accanto all’istruttore, che è sempre disponibile a fornire suggerimenti e consigli.

Le uniche condizioni riguardano il rispetto dello statuto e del regolamento.

Nessun c’è nessun problema perché il club la mette a disposizione degli allievi per tutta la durata del corso. 

Se non hai ancora 14 anni la licenza di pesca non ti serve ma puoi andare a pescare solo se accompagnato da un adulto dotato di licenza di pesca. Se invece hai più di …. anni devi dotarti di una licenza di pesca nazionale, che oggi è costituita dalla ricevuta di versamento da effettuare secondo quando disposto dall’ufficio pesca della tua regione. Per il Lazio, consulta …..

Non ci sono ambienti particolari, tantomeno restrizioni, dove pescare a mosca. Anche il mare offre ottime possibilità di successo. 

A grandi linee, la mosca secca rappresenta un insetto che si trova sulla superficie dell’acqua, la sommersa e la ninfa tendono ad imitare insetti che si trovano sotto la superficie mentre lo streamer vuole essere l’imitazione di un pesciolino. Con il popper, infine, si cerca di interessare il pesce (predatore) proponendogli l’imitazione di un animale (solitamente una rana, un topolino…) che è caduto in acqua. 

Quasi tutti, adattando sia la tecnica sia l’attrezzatura. Dall’arborella al siluro passando per il cavedano, la trota, il temolo, la scardola, il vairone, il luccio, il persico, il persico sole, il persico trota, l’aspio, il barbo, la carpa…  

Se hai intenzione di frequentare un corso di lancio, sarebbe opportuno aspettare di averlo completato così da capire quali sono le tue caratteristiche di lancio. L’istruttore ti fornirà tutte le informazioni necessarie.

Certamente sì. Sebbene non vi siano acque da salmonidi come in altre provincie, la pesca a mosca in provincia di Viterbo offre non poche possibilità di divertimento per chi vuole praticare questa tecnica di pesca. Oltre ai corsi d’acqua “maggiori” (Marta, Fiora, Tevere, Mignone…) abbiamo tre laghi (Bolsena, Vico e Mezzano) e diversi fiumi/torrenti minori in cui però l’ambiente richiede una notevole esperienza. 

Queste sono le domande e relative risposte che potrebbero interessare chi vuole avvicinarsi a questa tecnica di pesca. Visitate anche le nostre rubriche dove troverete altre informazioni. 

Sentitevi comunque totalmente liberi di porci altre domande scrivendo a info@tusciaflyclub.it. Sarà un piacere soddisfare tutte le vostre curiosità.